Le regole per combattere il contagio

Sebbene secondo alcuni tra i più ottimisti si è diretti verso la conclusione della pandemia, gli esperti raccomandano vivamente di continuare a rispettare le misure di prevenzione. Purtroppo, sebbene i vaccinati e i guariti con anticorpi siano aumentanti, il pericolo non è ancora scampato. Non è il caso di abbassare la guardia. Sebbene per molti questo sia il momento per ritornare lentamente alla normalità, non bisogna commettere leggerezze e imprudenze.

In altre parole, la guardia deve essere alta e bisogna stare con gli occhi ben aperti. Seppur qualcuno sia già pronto a chiudere in un cassetto gel igienizzante e mascherina per sempre, non è per nulla consigliabile farlo, anzi. Si tratta di un momento assai delicato durante il quale imprudenze e disattenzioni potrebbero vanificare tutti gli sforzi fatti fino ad adesso. Infatti, molti hanno gridato alla follia: riaprire adesso per tane persone, tra cui luminari e immunologi, significhi tornare a un aumento dei contagi e ripiombare nel periodo più scuro e difficile per ospedali e non solo. infatti, sarebbe la mazzata finale per esercizi commerciali, ristoranti e tanti altri soggetti.

D’altronde, è abbastanza inevitabile dare maggiori occasioni ai virus, soprattutto quelli più pericolosi, di circolare se si aumenta la libertà dei cittadini che finalmente si possono muovere con minori blocchi e restrizioni varie. I dati del contagio stanno migliorando ma questi sono gli effetti di periodi di chiusura e restrizioni di 15 giorni fa. Ci vorranno ancora alcune settimane per vedere se in effetti le riaperture sono state troppo rischiose o se davvero il rischio era calcolato.

Complice il bel tempo e al campagna vaccinale, apre che per ora la situazione regga ma resta importante continuare con le più basilari operazioni di distanziamento e igiene. Tutti devono continuare a mantenere le distanza con gli altri e indossare le mascherine, anche negli spazi all’aperto. Le mani vanno continuamente lavate e igienizzate per evitare di trasportare in giro il virus dalle superfici infette a casa, al viso addirittura rischiando il contagio.

Per info e / o prenotazioni, vai su www.sanificazione.verona.it

Potrebbero interessarti anche...