Cashback Nexi per negozi e per clienti

Il cashback Nexi è un’ottima soluzione per chi ha un negozio o un’attività. Poi, è comodissimo anche per i consumatori, che hanno una percentuale di ritorno del 10% sugli acquisti, fino a 150 euro totali per il periodo natalizio. Come si applicano questi vantaggi?

Cashback Nexi per negozi

I negozianti non possono utilizzare il cashback Nexi per ottenere un rimborso in percentuale su quanto speso. Le spese aziendali non contano. I negozi, però, possono usufruire dei vantaggi di Nexi quando arriva un cliente.

Nexi permette di gestire il Bancomat, quindi di accettare qualsiasi carta di credito o app utile per il cashback. Con il sistema di Nexi, è facile gestire le entrate e le uscite del negozio, archiviare i documenti e analizzare la concorrenza per un periodo di tempo definito.

Puoi anche gestire gli storni, ottenere statistiche sulla tua attività o farti pagare direttamente sul tuo smartphone con il sistema SmartPOS. Nei supermercati e nei negozi di alimentari in genere, lo smartPOS permette di accettare anche i buoni pasto, grazie al QR Code.

Il cashback è stato pensato per aiutare il negoziante che è in difficoltà per via delle chiusure dovute al Coronavirus. Per ottenere il cashback, il cliente deve andare in un negozio italiano, altrimenti non ottiene il ritorno economico.

Il servizio offre anche assistenza se il POS dovesse rompersi o per qualsiasi altra esigenza. Oltre all’app, è a disposizione anche la carta Business. Se usata per acquisti personali e se è registrata sull’app governativa Io, questa carta dà diritto al cashback di Stato.

Cashback Nexi per clienti

Per i clienti, il cashback Nexi permette di gestire le spese correnti in sicurezza. Tutto si gestisce con l’app. Così, non servono i codici e non è necessario portare con sé la carta di credito. L’app si collega a quella del Governo Io per poter ottenere il cashback. La procedura è semplice e le app hanno una sezione a parte dove i cittadini possono collegare app come Nexi o come Satispay.

Per ottenere il cashback, non c’è bisogno che si iscriva tutta la famiglia, ma solo chi ha fatto la richiesta per la carta di famiglia.

Cos’è? Si tratta di carte di credito che permettono di gestire le entrate e le uscite della famiglia. Tutti usano la stessa app scaricata sul proprio telefono e aumentano le possibilità di cashback per tutti. Così, se il giovane figlio 18enne fa un regalo a un amico e la mamma fa la spesa, entrambi possono portare il cashback sul conto di famiglia con l’app Nexi.

Con l’app, non serve la carta di credito. Ciò aumenta il senso di sicurezza e non si diffondono i dati della carta, evitando così i fenomeni di phishing. Si tratta di una truffa che sfrutta gli scontrini delle carte di credito per ottenere dati personali e di conti. Con Nexi, questi strumenti cartacei non servono e si ottiene così maggiore sicurezza.

Per il cashback, si collega la carta di famiglia al servizio di cashback sull’app Io e da quel momento tutte le operazioni di minimo 15 euro pagate con app o con carta daranno diritto al rimborso parziale.

Potrebbero interessarti anche...