Valorizzare una parete di casa: come si fa

Se hai una parete vuota a bianca in casa che non ti dice niente e vuoi trasformare, ci sono davvero tante soluzioni che puoi prendere in consideriamone, prendi un po’ di riviste di arrendamento e considerare varie idee. Alcune te le proponiamo noi qui di seguito.

Creare una cornice con un colore

Il colore è una soluzione ottimale per valorizzare una parete bianca che non ti dice niente. Ci sono tante soluzioni che puoi studiare con l’imbianchino a Milano per raggiungere l’obiettivo. Puoi dipingere solo una parete di una stanza per farlo diventare protagonista e magari piazzare un mobile particolare di design.

Condera la cornice, cioè una parete colorata ma con i bordi bianchi che attira lo sguardo. Altre soluzioni possono essere strisce di colore che danno un aspetto retrò tipo anni 50 e 60.

Prova con uno stencil

Se sei un po’ abile con la manualità, potresti trovare a usare uno stencil. Si tratta di una sorta i “mascherina” da applicare sul muro per riprodurre un disegno. Prendi matita, righello, gomme e nastro adesivo di carta per applicare in modo preciso e dritto la mascherina. Applica il colore, rimuovi la maschera, riposiziona e poi ripeti l’operazione.

Usa le piante

Oggi negli stili di arredo più “in” si fa speso ricorso alle piante per decorare la casa, creando una sorta di giungla domestica che ti riconnette con la natura. Sono tanti i vantaggi di usare più piante in casa, infatti. In poche parole si usano alla stregua di soprammobili e decorazione. Ci sono piante che possono esser appese oppure posizionate su un supporto che trovi online oppure nelle grandi fiorerie. Ci sono sostegni di design per creare un angolo verde che aiuta anche a purificare l’aria.

Installa una libreria

Se hai una parete inutilizzata in casa, puoi installare una libreria oppure delle mensole. In questo modo riempi lo spazio e ottiene anche un sistema per avere dello spazio contenitivo in più che torna sempre utile per tenere in ordine tutta la casa.

Potrebbero interessarti anche...