Olio essenziale di lavanda

La lavanda è un piccolo arbusto sempre verde originaria dell’Europa, con fiori molto profumati raggruppati in spighe.

Le foglie e le sommità fiorite, attraverso la distillazione in corrente di vapore, producono uno speciale olio, molto apprezzato nel campo della cosmesi, che lo usa ampiamente per realizzare diversi tipi di prodotti naturali, per il benessere della pelle.

L’olio di lavanda oltre ad essere un ottimo rilassante è un valido alleato della cute, favorisce la crescita di nuove cellule e la rigenerazione dei tessuti, grazie alla sue proprietà cicatrizzanti

Può essere usato su qualsiasi tipo di pelle, grazie alla sua azione antinfiammatoria, antibatterica ed antisettica, è un ottimo rimedio esterno per contrastare alcuni disturbi cutanei.

Da sollievo nei casi di acne, punti neri, brufoli, eczema o psoriasi, elimina le tossine che si depositano nei pori, evita il proliferare di infiammazioni locali ed allevia notevolmente il prurito.

Agendo come antinfiammatorio locale in breve tempo, migliora l’irritazione sulla cute e calma il bruciore, perfetto per preparare una maschera purificante per il viso ed il corpo.

Il suo effetto riequilibrante migliora la regolazione di sebo delle cuti grasse o miste, lenisce quelle più sensibili, riduce la cellulite, aiutando ad eliminare i ristagni linfatici.

Spesso l’olio di lavanda è presente anche in molte creme solari naturali, è molto utile per calmare il bruciore in caso di scottature, si può applicare direttamente sulla zona interessata, visto che è uno dei pochi oli essenziali che può essere applicato puro sulla pelle.

Uno dei migliori usi dell’olio di lavanda, consiste nell’aggiungere qualche goccia ai cosmetici che si adoperano di solito, si otterrà un efficace prodotto finale, notevolmente potenziato, in grado di distendere la pelle, combattere i diversi disturbi e soprattutto favorire la rigenerazione delle cellule.

Potrebbero interessarti anche...