Zenzero e limone: ingredienti perfetti per una tisana dai tanti benefici

Unisce tutti i benefici della gingerina con quelli del succo di limone, per questo una (buona!) tisana zenzero e limone si rivela un toccasana in tantissime occasioni. Facile da preparare, con ingredienti che si trovano ormai facilmente in tutti i supermercati e nelle dispense dei più attenti alla linea, è anche un ottimo spezzafame e la bevanda ideale per un caldo pomeriggio estivo. Prima di scoprire come prepararla e gustarla al meglio, però, vale la pena di ricordarne tutte le sue proprietà benefiche.

Tutti i benefici della tisana zenzero e limone e come prepararla

Proprietà che, come già si accennava, sono nient’altro che la combinazione di quelle che hanno già in sé zenzero e limone. Il secondo soprattutto è uno dei rimedi della nonna più amato e apprezzato per le sue proprietà antisettiche, per esempio, e insieme digestive: non a caso compare come elemento chiave in molte tisane contro i disturbi dell’apparato digerente. Lo zenzero, invece, ha assunto popolarità soprattutto negli ultimi anni, tanto da fare capolino ormai – in radice o in polvere – non solo nei negozi specializzati e da erboristi e speziali ma anche nelle dispense dei più attenti alla salute e alla forma fisica: le sostanze e i principi attivi che contiene infatti svolgono tante azioni, da quella antisettica e antivirale a quella stimolante del sistema cardiocircolatorio e regolatrice della pressione sanguigna, passando per l’attivazione del metabolismo tanto cara a chi sta seguendo una dieta o un regime alimentare ipocalorico.

Quando, insomma, assumere zenzero e limone è un vero e proprio toccasana?

  • Durante raffreddore e influenza, per poterne alleviare i sintomi dal momento che entrambi gli ingredienti svolgono una funzione antisettica e decongestionante.
  • Se si soffre di colesterolo alto: soprattutto lo zenzero, infatti, gioca un importante ruolo regolativo, aiutando a combattere il colesterolo cattivo.
  • Per stimolare la diuresi, cosa che aiuta sia nel caso in cui si soffra di ritenzione idrica (e dei fastidiosi inestetismi a essa collegati), sia nel caso in cui si voglia disintossicare il proprio corpo dopo un periodo di eccessi alimentari (e non solo) e si stia seguendo appunto una dieta detox.
  • Quando serve combattere un metabolismo troppo lento e bruciare più velocemente i grassi.
  • Contro i disturbi intestinali: non importa che si tratti di diarrea o stitichezza, zenzero e limone aiutano a regolarizzare la funzionalità dell’intestino.
  • Per dissetarsi e reidratare il corpo, anche dopo sforzi particolarmente intensi.

Vista la molteplicità di possibili impieghi, molte aziende nutraceutiche producono e mettono in commercio ormai tisane zenzero e limone già pronte all’uso, in molti casi ottime e che conservano tutte le loro proprietà benefiche. Prepararla in casa, però, meno complicato di quanto si immagina. La prima cosa da fare è scegliere se si vorrà utilizzare la radice di zenzero o la polvere: nel primo caso tisane e infusi saranno sicuramente più saporiti, mentre non dovrebbero esserci grandi differenze quanto agli effetti benefici. Il secondo step è, allora, portare a ebollizione una giusta quantità d’acqua, quanto basta a seconda di quante tazze si intendono preparare. Una volta raggiunto il punto di ebollizione la radice (o la polvere) di zenzero e il limone non trattato vanno lasciati in infusione per un massimo di dieci minuti e la tisana ottenuta può essere bevuta calda o fredda.

Potrebbero interessarti anche...