Sirtuine e benessere dell’organismo: il caso dell’integratore Sirt500

La maggior parte delle persone sono interessate a scoprire i migliori integratori naturali ed i migliori prodotti che siano in grado di contribuire al benessere dell’organismo. L’assunzione di integratori alimentari può portare a dei benefici, a patto che questi prodotti vengano assunti seguendo anche uno stile di vita corretto.

Tra le numerose funzioni benefiche che possono essere svolte dagli integratori c’è anche quella di intervenire sul fisiologico processo di invecchiamento, contribuendo a far invecchiare meglio e ad evitare che l’età biologica cresca molto più velocemente dell’età anagrafica. A questo riguardo, è necessario che il prodotto assunto presenti nella sua composizione degli ingredienti sicuri e che siano davvero in grado di dare un contributo tangibile.

Sirtuine: il loro ruolo sull’invecchiamento

Nel 1991 Leonard Guarente dà il via presso il Massachusetts Institute of Technology alla ricerca sulle sirtuine. I primi dati raccolti sono però ancora grezzi ed infatti questa classe di proteine non trova subito impiego per la realizzazione di prodotti del settore benessere. Tra la fine degli anni ’90 e gli inizi del nuovo millennio arriva la grande svolta, grazie alle ricerche di David Sinclair, un noto biologo australiano con competenze specialistiche nell’ambito della genetica.

Le conoscenze su questa classe di proteine crescono di anno in anno e si scopre in particolare che la produzione delle sirtuine da parte del nostro organismo si modifica con l’età. Nello specifico, la produzione di sirtuine inizia a diminuire quando il soggetto raggiunge i trentacinque anni di età anagrafica, per arrivare addirittura ad arrestarsi del tutto quando il soggetto supera i sessanta anni.

I vari studi portano inoltre alla scoperta di alcuni meccanismi del processo di invecchiamento in cui sono implicate queste proteine. Nasce da qui l’idea di facilitare la produzione delle sirtuine per ottenere un impatto positivo sull’invecchiamento. Ulteriori studi sono in corso per approfondire i meccanismi correlati all’invecchiamento e per scoprire eventuali nuove funzioni delle sirtuine.

Integratore Sirt500 con attivatori delle sirtuine

Compreso il ruolo delle sirtuine nell’invecchiamento, si è pensato di commercializzare un integratore alimentare che possa aiutare a mantenere elevati i livelli di queste proteine. E’ questo ciò che ha fatto l’azienda svizzera Sirt 500 Sagl, la quale ha creato l’integratore Sirt500, che presenta una composizione 100% naturale e che consente di assumere degli attivatori di sirtuine.

Grazie alla presenza degli attivatori, la produzione di questa classe di proteine (di cui al momento fanno parte sette proteine, da Sirt1 a Sirt7) viene stimolata anche nei soggetti che hanno superato i trentacinque anni, o che hanno superato i sessanta anni. Livelli più elevati di sirtuine aiutano ad invecchiare meglio e a tenere sotto controllo l’invecchiamento biologico, fermo restando che la sola assunzione dell’integratore di sirtuine non garantirà un risultato positivo, ma dovrà essere accompagnata da una dieta alimentare corretta e da uno stile di vita salutare.

Potrebbero interessarti anche...