Mobile bagno : 90 cm di larghezza

MobiliBagnoIl bagno non è più un ambiente secondario, di servizio, si è trasformato in un ambiente prioritario, acquisendo sempre più una vera e propria dignità al pari delle altre stanze.

Così come si dedica attenzione alla scelta dell’arredo per una camera da letto, una cucina o un salone, si dedica la stessa dedizione alla scelta dell’arredo per il bagno.

Una scelta sempre più esigente che si sta orientando su manufatti realizzati con cura, studiati nel design, belli da vedere, che rispettano anche i requisiti di sicurezza e funzionalità.

La proposta commerciale si è adeguata alle nuove richieste del mercato, è oggi molto più completa e diversificata per assecondare tutti i gusti e le diverse esigenze. L’arredo per il bagno è sempre più caratterizzato da mobili con grande stile e personalità.

La tendenza predilige i sistemi modulari, che permettono ampia scelta di personalizzare gli abbinamenti in base alle esigenze degli spazi a disposizione e dei gusti personali.

Si prediligono mensole a giorno, dalle linee semplici e pulite, capienti cassetti estraibili, per conservare tutto l’occorrente, pensili e piani sospesi per l’appoggio dei lavabi, che permettono l’inserimento di cassettiere o mobili nella parte sottostante.

Il mobile bagno 90 cm sospeso è tra i più richiesti perché presenta molteplici vantaggi:

– dal punto di vista pratico e funzionale, facilita le operazioni di pulizia dei pavimenti;

– dal punto di vista estetico, dà all’ambiente una sensazione di leggerezza e di estetica minimalista, semplice ed elegante.

L’arredo bagno è curatissimo anche nei dettagli, ad esempio si prediligono cassetti a estrazione completa e con ritorno automatico, proprio come quelli dell’arredo in cucina, completati da una maniglia sempre più raffinata, o addirittura inesistente, sostituita da un più pratico sistema push&pull, che assicura un design e una linea minimal.

Si prediligono le forme rettangolari con spigoli arrotondati, perfetti per i piccoli spazi dove, l’assenza di spigoli agevola i movimenti.

 

Le finiture sono ancora molteplici e tra le più diverse: da quelle più semplici del legno naturale, a quelle più sofisticate ed eleganti, laccate lucide o opache.

Per ovviare agli spazi sempre più ridotti, ci si orienta per un unico mobiletto che si estende in altezza.

Sempre meno richiesti i lavabi a colonna, poco pratici perché ostacolano le operazioni di pulizia e non permettono di utilizzare lo spazio sottostante al lavabo, considerato prezioso e utilissimo.

Si preferisce un lavabo senza colonna sotto il quale inserire un mobile sospeso. Le misure disponibili sono tantissime, dalle più capienti alle più ridotte.

La soluzione più venduta risulta essere quella con una larghezza di 90 centimetri, che fonde il vantaggio di un mobile dall’ingombro limitato, alla possibilità di avere un lavabo dalle dimensioni comode e pratiche.

Potrebbero interessarti anche...