Migliorare l’isolamento per ridurre i consumi del condizionatore: perché e come si fa

Nel breve approfondimento che segue, è possibile scoprire perché è importante migliorare l’isolamento per ridurre i consumi del condizionatore e anche come si fa.

Perché preoccuparsi dell’isolamento

È essenziale preoccuparsi della coibentazione e dell’isolamento termico per evitare alti consumi del condizionatore d’aria. Chi non si preoccupa della coibentazione, ha un sistema di raffrescamento che Deve restare acceso molte ore al giorno per raggiungere la temperatura desiderata. Questo capita perché È in atto un processo di distensione termica che fa entrare calore dall’esterno. Si tratta di un processo del tutto naturale di scambio di temperatura dovuto all’assenza di una barriera alle quattro tra dentro e fuori. L’effetto finale è una bolletta della luce dall’importo molto alto da saldare. In tanti si lamentano con il tecnico della installazione e assistenza condizionatore LG a Milano ma bisogna anzitutto controllare il livello di coibentazione dell’appartamento.

Come isolare meglio

Per evitare altri consumi e costi legati all’uso del condizionatore d’aria, bisogna isolare di più. Ci sono per fortuna diversi sistemi che permettono di migliorare l’isolamento e scongiurare la dispersione termica. Uno dei metodi migliori quello di realizzare un cappotto termico. Si tratta di un lavoro molto pratico che può essere avviato in qualsiasi momento, non dovendo per forza avviare opere di ristrutturazione all’interno. Infatti, il cappotto viene fatto all’esterno senza così creare disagio e sporco tra le mura di casa. Si tratta semplicemente di installare dei pannelli in polistirolo spessi almeno una decina di centimetri che provengono intonacati normalmente come di consueto. In questo modo, si riduce la dispersione termica che avviene attraverso i muri.

Altre operazioni per ridurre la dispersione termica riguardano invece porte e finestre. Tutti gli infissi di casa devono essere isolanti per bloccare all’interno l’aria raffreddata dal sistema evitando che la temperatura salga. Oltre a chiudere bene le finestre e abbassare le tapparelle quando il sistema è attivo, sarebbe opportuno controllare anche lo stato degli infissi. Quelli più datati sarebbero da sostituire mentre quelli più recenti probabilmente hanno bisogno di nuovo silicone sigillante.

Potrebbero interessarti anche...