Gli itinerari più belli per il catamarano sul mar Mediterraneo

Se state pensando alale vostre prossime vacanze estive, provate ora a prendete in considerazione una proposta diversa dalle solite che vi permette moltissimi benefici tra cui quello di scoprire la natura incontaminata e stare lontani dal caos dei turisti. Si tratta della vacanza in catamarano che è molto più confortevole rispetto alla semplice barca a vela perciò no dovete rinunciare alla comodità per poter scoprire dei paradisi terrestri che si trovano qui in Italia, senza dover per forza prendere un volo e recarsi all’estero con la fatica legata anche al jet leg. Grazie al catamarano, e ovviamente all’esperto equipaggio a bordo, avrete la possibilità di visitare e godere a pieno luoghi incantevoli della nostra penisola come la costa sarda, le isole Eolie, l’isola di Ponza e le altre che formano l’arcipelago delle Pontine.

La Sardegna

Meta prediletta anche dai VIP per le vacanze estive all’insegna del meraviglioso mare e anche del divertimento notturno, la Sardegna è un posto perfetto per organizzare un itinerario per la vacanza in catamarano.  Non esiste mare più incantevole di questo su tutta la faccia della terra: dal blu delle profondità più a largo fino all’azzurro cristallino delle baie e lagune che la frastagliata costa regala. L’arcipelago della Maddalena è la meta prediletta dei velisti grazie a un vento che ha eroso le rocce fino a creare un paesaggio di mille forme sempre diverse. Porto Pozzo, Cala Corsara, Santa Maria, Spargi, Rizzoli; Cala Napoletana sono solo alcuni degli incantevoli luoghi che poterete raggiunge direttamente dal mare grazie alla vacanza sul catamarano, un’imbarcazione grande e confortevole. Non viene mai tralasciata l’isola di Budelli: uno spettacolo naturale introvabile con spiagge dal colore rosa.

Le isole Eolie

Terre di contraddizioni meravigliose, le isole Eolie sono state plasmate dall’incontro di due forze completamente apposte: fuoco e acqua che hanno creato una terra ricca, affascinante, misteriosa e travolgente. La loro origine geologica è di tipo vulcanica, infatti, la lava incandescente che si riversa nel mare viene raffreddata dalle fredde acque che vanno a solidificare la lava che diventa poi terra emersa. Attorno all’isola di Vulcano le acque diventano addirittura tiepide grazie a dei geyser sottomarini che espellono il calore proveniente dalle profondità del sottosuolo. Qui si può visitare al Grotta Cavallo con il tender o anche fare il bagno nella spettacolare piscina di Venere, solo il suo nome fa già capire di che meraviglia naturale si tratti. Lipari, Stromboli, Panarea, Alicudi e Filicudi sono anch’esse mete indispensabili per godere a pieno di tale meraviglia.

Le isole Pontine

L’arcipelago di isole che in cui si trova anche Ponza, prende proprio il nome di isole Pontine. Oltre a Ponza, da dove parte il viaggio, si vano a toccare anche le suggestive isole di Palmarola, Zanonne e Ventotene dove il piccolo porto sorge su quello ricavato dagli antichi romani scavando nel bianco tufo. Non potete dimenticarvi di Capri, a cui andrebbe dedicato un capitolo interno per dipingerne la bellezza.

Per avere maggiori dettagli sugli itinerari, cliccate cui mistralsailing.it

Potrebbero interessarti anche...