Come scegliere un frullatore ad immersione

frullatoreimmIn commercio esistono tantissimi modelli di frullatori ad immersione che prendere una decisione non è semplice, sono tanti gli aspetti che vanno valutati prima di procedere all’acquisto di quello che più si adatta alle proprie esigenze.

Questi robot da cucina sono molto amati perché sono decisamente più versatili dei classici frullatori, occupano meno spazio e possono essere maneggiati con più facilità, inoltre, vengono venduti con una serie di accessori molto utili, come accade per esempio, per il modello kenwood triblade hdp408wh, uno dei più accessoriati sul mercato.

Solitamente, quando si acquista un nuovo frullatore ad immersione viene venduto anche un pratico bicchiere in dotazione, ma il lato positivo di questo tipo di elettrodomestico è che può essere usato comodamente in un qualsiasi recipiente abbastanza largo da contenere tutta l’asta in metallo.

Rispetto al classico robot da cucina, tra i vantaggi del frullatore ad immersione c’ è il fatto che non occupa molto spazio, che in presenza di pochi accessori, può essere appeso al muro con una comoda staffa, mentre se si desidera avere un prodotto con tanti accessori, controllate che siano lavabili in lavastoviglie, così non dovrete perdere tempo con il lavaggio a mano.

Per la scelta dei materiali, consigliamo di dare preferenza all’acciaio Inox, la plastica anche può essere una buona alternativa, la cosa importante è evitare i metalli che tendono ad arrugginirsi con il passare del tempo.

Altro aspetto importante da valutare è la lunghezza del cavo, se è troppo corto non va bene, troppo lungo potrebbe diventare ingombrante, quindi si deve valutare la giusta lunghezza di cui si ha bisogno, come può essere fondamentale scegliere il peso, solitamente non superano il 1,5 kg, quindi si può anche scegliere qualcosa al di sotto di più leggero.

Per cui le dimensioni contano, con un occhio di riguardo alla lunghezza dell’asta da preferire lunga con cupola antischizzo e il manico è da preferire poco voluminoso magari ricoperto di materiali antiscivolo.

Per quanto riguarda l’aspetto più tecnico, un buon frullatore ad immersione deve avere un numero di watt alto, in questo modo il motore tenderà a non surriscaldarsi; questo tipo di robot da cucina si possono definire dei veri e propri mixer, perché con un solo corpo della macchina e qualche accessorio è possibile fare tutto il lavoro che si farebbe utilizzando diversi elettrodomestici, un modo per risparmiare spazio e tempo e avere ottime prestazioni durante la fase di lavorazione e una buona qualità finale del cibo lavorato.

Potrebbero interessarti anche...