Chi è il responsabile dell’impianto: i 3 casi

La normativa in vigore prevede che la caldaia abbia un suo responsabile, il quale ha diversi compiti, tra cui il principale è quello di chiamare con una certa regolarità un tecnico per la manutenzione e l’assistenza Caldaie Beretta Roma. Il soggetto responsabile è indicato sul libretto della caldaia, proprio nella prima pagina, dove si trovano anche le indicazioni in merito a quale ditta contattare per i controlli ordinari o anche di natura straordinaria sull’apparecchio in uso. Nonostante ciò, il responsabile ha la facoltà di cambiare e rivolgersi a un’altra ditta di manutenzione e assistenza Caldaie Beretta Roma, a patto che sia abilitata. Ecco quali sono le tre situazioni in cui il responsabile dell’impianto cambia.

  1. Il proprietario. È il proprietario della casa il responsabile dalla caldaia. Se la casa non è data in affitto, data a titolo gratuito o ceduta per usucapione, il proprietario è responsabile dell’apparecchio in uso e ha tutte le responsabilità che derivano da questo suo ruolo. Anche nel caso in cui il proprietario dovesse avere altre casa, diventa il responsabile anche delle altre caldaie.
  2. L’inquilino. Come già accennato sopra, il responsabile dell’impianto non è il proprietario se dà la casa in affitto. In tal caso, diventa responsabile l’inquilino che ha tutti i relativi obblighi. Le spese relative agli interventi del tecnico sulla caldaia sono a carico suo e non vanno divisi o addebitati al padrone di casa. È sempre l’inquilino a chiamare a sua discrezione il tecnico. Se l’affittuario dovesse lasciare l’abitazione, è il proprietario a essere nuovamente il responsabile dell’impianto fino a quando non trova un nuovo affittuario.
  3. L’amministratore di condominio. Nel caso in cui la caldaia fosse di tipo centralizzata, non sono responsabili dell’impianto i singoli condomini ma lo è l’amministratore di condominio che deve chiamare il tecnico abilitato ogni volta che dovesse essere necessario. In questo caso, le spese degli interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria sono divise tra i condomini con un grande risparmio annuo.

Potrebbero interessarti anche...