Totem digitali: ecco come usarli

A tutti sarà capitato almeno una volta di imbattersi, presso i musei, gli uffici turistici, le stazioni ferroviarie, i negozi, gli ospedali e le piazze cittadine, in dispositivi dotati di display, dai quali veniva trasmesso un messaggio pubblicitario od informativo. Tali strumenti, ideati per veicolare messaggi audiovisivi e per attirare l’attenzione degli utenti, sono definiti totem multimediali. Particolarmente interessanti sono quelli da esterno (outdoor), estremamente resistenti ed accattivanti, perfetti per sollecitare l’interesse dei passanti. Ma quali sono le caratteristiche dei totem multimediali outdoor? Come sono composti? Cerchiamo di comprendere insieme l’importanza di questi strumenti di digital signage.

Che cosa sono

Il totem outdoor è una struttura composta da un vetro frontale multistrato, dotato di protezione antivandalica, concepita per resistere ad urti ed ai colpi improvvisi. Tale dispositivo è pensato per essere installato all’aperto, per tanto è resistente alle alterazioni dovute all’esposizione alle intemperie ed al sole, poiché è munito di un sistema di climatizzazione e deumidificazione interno. Lo schermo, che può avere differenti dimensioni, si sviluppa in verticale od in orizzontale, e può essere posizionato solo su un lato (monofacciale) o su entrambi i lati (bifacciale). Una caratteristica importante del monitor è la luminosità, che deve essere superiore allo standard, in modo da consentire la visibilità del messaggio anche in caso di luce diurna. I display sono, nella maggior parte dei casi, ad elevata risoluzione e possono avere la funzione touch, al fine di avere un’interazione diretta con gli utenti. Di norma, tali strutture sono pensate per essere fissate al suolo e possono essere personalizzate dal punto di vista del colore e della grafica, poiché possono essere ricoperte da pellicole adesive brandizzate. L’installazione deve essere attuata da tecnici specializzati, in grado di occuparsi anche della manutenzione. Normalmente, il messaggio veicolato da queste strutture è di tipo informativo, ma possono mostrare anche spot legati a marchi specifici.

Caratteristiche dei totem multimediali da esterno

  • Comunicazione immediata: in un mondo frenetico, la comunicazione rapida è il modo più efficace per attirare l’attenzione degli utenti. Per rendere il messaggio che si vuole trasmettere ancora più accattivante è possibile dotare le postazioni multimediali da esterni di sistema touch, che consente una navigazione immediata ed efficace. Rispetto alla cartellonistica stampata, utilizzata a scopo pubblicitario od informativo, questi dispositivi multimediali sono in grado di coinvolgere maggiormente gli utenti, favorendo il ricordo del messaggio trasmesso.
  • Personalizzazione completa: per garantire una comunicazione immediata ed attirare il più possibile l’attenzione degli utenti è possibile personalizzare i totem multimediali da esterno, stabilendo temporizzazioni precise e schermate graficizzate a regola d’arte. A seconda delle necessità possono essere installati display di diversi formati, per lo più dotati di risoluzioni ottimali.
  • Utilizzo di tutti i dispositivi mobili: la comunicazione può essere integrata con tutti i dispositivi mobili, come smartphone e tablet, al fine di raggiungere l’utente come lui preferisce.
  • Facilità di installazione e di manutenzione: le postazioni multimediali da esterno sono semplici da istallare e non richiedono troppa manutenzione, nonostante vengano esposte costantemente alle intemperie (come neve, pioggia, freddo, sole, temperature alte e basse).
  • Possibilità di cambiare i contenuti in maniera dinamica: a differenza dei cartelloni stampati utilizzati a scopo pubblicitario od informativo, il cui messaggio non può essere modificato, i totem outdoor, consentono di cambiare i contenuti riproposti, in maniera facile e rapida, normalmente via internet o LAN.

Potrebbero interessarti anche...