Servizio professionale di smaltimento eternit a Bergamo

L’eternit, utilizzato fin dall’inizio del novecento e per diversi decenni nel contesto dell’edilizia e dell’industria, costituisce un serio pericolo sia per gli ambienti residenziali, sia per le strutture commerciali, gli uffici e gli ambienti pubblici, ed è obbligatorio provvedere alla sua rimozione. Impiegato per lungo tempo a causa delle sue doti di resistenza nei riguardi del fuoco, del calore e degli urti, e alla capacità di offrire ottime funzioni di isolamento termico e acustico, l’amianto è stato vietato negli anni novanta a causa delle ricerche che hanno confermato la sua estrema tossicità. Il fattore di rischio dell’amianto è dovuto alla sua struttura: si tratta infatti di un minerale fibroso, che veniva utilizzato in combinazione con cemento e calce, per ottenere un materiale noto con il nome di eternit. Le fibre di amianto contenute nell’eternit, sottilissime e facili a disperdersi nell’aria, quando vengono inalate si fissano nei polmoni, provocando patologie serie e gravi anche a distanza di anni, tra cui la fibrosi polmonare denominata asbestosi, il cui decorso arriva spesso ad essere letale.

La rimozione dell’amianto deve essere effettuata solo ed esclusivamente da operatori esperti e qualificati: il servizio di smaltimento dell’eternit a Bergamo si occupa di bonifica, rimozione e smaltimento di eternit e manufatti in amianto rispettando gli standard di qualità e sicurezza imposti dalla legge e utilizzando automezzi e contenitori idonei, al fine di evitare anche la minima dispersione delle particelle dannose nell’aria. Qualora non fosse possibile rimuovere i manufatti in eternit, i tecnici provvederanno ad isolare il materiale pericoloso tramite i metodi di incapsulamento, il cui intento è quello di rendere l’amianto stabile, e di coprirlo con una sostanza apposita che impedisce lo sfaldamento delle fibre. Amianto ed eternit sono presenti tuttora in molte strutture prefabbricate residenziali e pubbliche, nelle tubature e nelle canne fumarie, e all’interno dei rivestimenti di stazioni metropolitane, carrozze ferroviarie e imbarcazioni.

Il personale addetto alle operazioni di smaltimento di eternit a Bergamo è a conoscenza delle norme legislative che regolano il lavoro di bonifica, ed è in possesso delle qualifiche necessarie per trattare questo materiale pericoloso con tutte le precauzioni necessarie. Le operazioni di rimozione dell’eternit devono essere eseguite con la massima cura per garantire l’integrità del materiale, ed evitare che possa disperdersi e contaminare l’aria e l’ambiente. Nel caso di coperture coibentate, i tecnici provvederanno dapprima alla rimozione in blocco delle lastre in eternit da eliminare, e successivamente, se il cliente lo desidera, alla posa in opera completa di una copertura nuova, realizzata in lastre coibentate di alta qualità.

L’incapsulamento consiste nella copertura degli elementi in amianto con sostanze che ne evitano la frantumazione: per effettuare le operazioni senza alcun pericolo per le persone, i tecnici provvederanno ad isolare temporaneamente l’area di lavoro, al fine di salvaguardare la salute e tutelare l’ambiente. Per informazioni dettagliate, è possibile rivolgersi al servizio di smaltimento eternit a Bergamo in qualsiasi momento, e richiedere un sopralluogo accurato e una consulenza in relazione alla tecnica migliore da adottare per liberare qualsiasi struttura dalla presenza di amianto fibroso.

Potrebbero interessarti anche...