Oroscopo internazionale: cos’è

OroscopoL’oroscopo Internazionale è stato creato da Rob Breszny. Si tratta di uno scrittore, astrologo, musicista e poeta americano. Sono più di 30anni che Rob gestisce una propria rubrica dedicata all’Oroscopo. E’ così apprezzata che, in ben 120 periodi nel mondo, viene pubblicata. In Italia viene appunto pubblicato dall’Internazionale. Può essere sottoscritta anche via mail gratuitamente.

L’Oroscopo Internazionale curato da Rob Brezsny non è un Oroscopo comune. Settimanalmente offre consigli, citazioni e suggerimenti per ogni segno in modo ironico e leggero.

Non solo, Rob Brezsny offre anche importanti spunti di riflessione, sotto forma di esercizi, da svolgere a casa. In questo modo aiuta a comprendere meglio diversi aspetti della quotidianità.

L’Oroscopo Internazionale di Rob Brezsny o lo si odia o lo si ama. Questo astrologo non è apprezzato da tutti, lo dimostra il fatto che online vi sono movimenti di antagonismo verso di lui.

Brezsny ha scritto anche diversi libri. Purtroppo però sono stati tradotti solo in modo parziale qui da noi in Italia. Un volume astrologo tradotto in Italiano è “Roboscopo”, per ciascun segno dello sodiaco vi sono il profilo della personalità, consigli e personaggi da prendere come modello. Il suo libro più famoso è invece Pronoia, scrito nel 2005. Il sottotitolo la dice lunga su questo libro “888 metodi per diventare selvaggiamente felici” Al suo interno trovate esercizi, citazioni e molto altro altro.

Chi è l’autore dell’Oroscopo Internazionale?

Abbiamo già parlato molto di Rob Brezsny. Ma vediamo di capire qualcosina in più. Per prima cosa ogni sua previsione, scritta rigorosamente in prima persona, è improntata all’ottimismo e tende a personalizzare. Essendo poi un appassionato di letteratura oltre che autore, offre sempre un gran numero di citazioni.

Brezsny ha creato una nuova scuola di astrologia. Ha fatto parte per sette anni della World Entertainment War, una band funk rock americana dallo stile umoristico.

Potrebbero interessarti anche...