Il miglior cardiofrequenzimetro: esiste?

Hai deciso, finalmente, di acquistare un cardiofrequenzimetro per i tuoi allenamenti. Hai sentito decine di opinioni diverse dai tuoi amici che già ne usano uno e spulciato decine di siti e blog sul tema. È probabile, a questo punto, che la domanda che ti stai facendo è: qual è davvero il miglior cardiofrequenzimetro? La risposta è che non c’è un cardiofrequenzimetro che si possa considerare migliore in assoluto.

 

Come scegliere il miglior cardiofrequenzimetro per sé?

In commercio, infatti, ci sono ormai decine di dispositivi diversi e la differenza non sta tanto nelle aziende che li producono, né nella loro qualità in generale, quanto nelle funzioni che hanno, nei parametri che sono in grado di misurare e, di conseguenza, negli scopi che assolvono meglio. Fermo restando, insomma, che un buon cardiofrequenzimetro professionale è in grado di rilevare il maggior numero possibile di parametri (come frequenza e battito cardiaco, ritmo respiratorio, ossigenazione, calorie bruciate, etc.), prima di acquistare un oggetto di questo tipo dovresti chiederti se ii serve veramente o se non è meglio investire, qualche volta anche di più in termini economici, in un dispositivo con meno funzioni ma ottimizzato per il tipo di allenamento che fai o per i parametri che vuoi davvero tenere sotto controllo. Non chiederti, insomma, qual è il miglior cardiofrequenzimetro, chiediti qual è quello che fa più al caso tuo.

 

E tieni in considerazione che, a fronte di risultati ugualmente attendibili, una delle discriminanti di scelta potrebbe essere il rapporto qualità -prezzo. In questo senso, ci sono ormai numerosi siti come https://www.trova-cardiofrequenzimetro.it/ che ti aiutano nella scelta. Dentro ci trovi le schede prodotto dei principali dispositivi disponibili in commercio, con tutte le indicazioni tecniche e la possibilità di confrontare modelli o aziende di produzione diverse, prezzi migliori, eventuali offerte disponibili per chi compra direttamente online e molto altro ancora.

 

Un consiglio pratico in più? Quando avrai finalmente cambiato il tuo vecchio dispositivo per il miglior cardiofrequenzimetro in commercio, non allarmarti per dati e rilevazioni fuori dalla norma: solo dopo una paio di usi il dispositivo si setterà al meglio e sarà completamente affidabile.

Potrebbero interessarti anche...